CERCA UN TOUR ED ESCURSIONI IN THAILANDIA

Scopri le più interessanti cose da fare in Thailandia. Prenota online al miglior prezzo. Leggi le recensioni dei tour e delle attrazioni in Thailandia…

Chiang Mai: Cosa vedere e come arrivare

Chiang Mai: Cosa vedere e come arrivare

STORIA DI CHIANG MAI

Seconda città più importante della Thailandia, Chiang Mai si trova a circa 700 km a nord-ovest di Bangkok.
È una città moderna e cosmopolita ma conserva ancora molto del suo antico fascino. Tra le sue mura di cinta e canali troviamo ben 300 templi (quasi quanti Bangkok) fra cui il più bello e famoso è Wat Phrathat Suthep.

La città fu fondata da re Mengrai nel 1296 (il nome Chiang Mai vuol dire “città nuova”) e divenne capitale del regno Lanna al posto di Chiang Rai. Le mura ed il canale attorno alla città furono edificati per opera di Mengrai, allo scopo di proteggerla dalle frequenti incursioni birmane. Ancora oggi il centro storico della città è racchiuso nell’originario quadrilatero. Quando il regno Lanna giunse al termine, la città perse importanza e fu occupata dai thai del regno di Ayutthaya.

Quando anche Ayutthaya cadde in mano ai birmani, la popolazione di Chiang Mai fu deportata e la città rimase disabitata per quindici anni. Nel 1774 divenne parte del Siam per opera del re thai Taksin che la riconquistò combattendo i birmani.

Lo sviluppo e la costante crescita nel tempo di questa città fanno si che almeno formalmente possa considerarsi capitale del nord della Thailanda ed oggi è seconda per importanza solo a Bangkok.

CERCA UN HOTEL A CHIANG MAI

CHINAG MAI TEMPLI

chiang mai templi

A Chiang Mai potrete visitare principalmente siti religiosi (i cosiddetti “wat”), alcuni davvero belli e che vale la pena vedere. Il più antico è il Wat Chiang Man che risale al XIII secolo in cui sono conservate due importanti e veneratissime statue del Buddha: il Phra Sila (in marmo) ed il Phra Satang (in cristallo).

Il Wat Phra Singh risalente al 1345 è un altro tempio molto bello da visitare in cui è custodito il Phra Singh Buddha (o Buddha “Leone”), portato qui molti anni fa da Chiang Rai e le cui altre due copie si trovano una a Nakhon Si Tammarat e l’altra a Bangkok.

Altri templi importanti sono: il Wat Chedi Luang (del 1461, gravemente danneggiato sia da un terremoto che dalle battaglie contro i birmani); il Wat Phan Tao con un antico wihaan (un particolare tipo di edificio considerato un tesoro storico di Chiang Mai); il Wat Prasat, uno dei più antichi complessi templari di Chiang Mai che non sono stati mai ricostruiti; il Wat Suan Dok (costruito nel secolo XIV, attorno ad esso ci sono diversi “chedi”, contenenti le ceneri dei governatori di Chaing Mai).

Nell’ultimo tempio citato, il Wat Suan Dok, è presente una reliqua del Buddha che secondo la leggenda si sarebbe miracola semente duplicata; la copia della reliquia fu posta sul dorso di un elefante bianco che fu lasciato libero di andare in attesa che si fermasse ed indicasse il luogo dove doveva sorgere il un nuovo wat per custodire la reliquia.

L’elefante si fermò a Doi Suthep dove rimase fino alla sua morte e fui qui che nel 1383 venne eretto il Wat Phrathat Doi Suthep a cui si accede per mezzo di una scalinata di 300 gradini (domina sulla città da 1.050 m di altezza a 13 km di distanza). Qui si trova uno dei chedi (o stupa) più venerati di tutta la Thailandia, interamente ricoperto in foglia d’oro.

CERCA UN HOTEL A CHIANG MAI

MUSEI

Vicino al Tempio Chet Yot c’è il Museo Nazionale che ospita un’interessante collezione delle arti e dei mestieri tipici del Nord della Thailandia. Al museo degli insetti e delle scienze naturali (al 72 di Nimmanhemin, Soi 12) è esposta invece un’affascinante collezione di insetti sia locali che provenienti da diverse parti del mondo, oltre ad animali fossili.

SOUVENIR ARTIGIANALI

La città di Chiang Mai è famosa per la sua grande e antica tradizione di artigianato locale. Qui infatti vengono prodotti molti manufatti in seta, ceramica, legno, argento e altro ancora ed è per questo motivo che è la destinazione preferita per chi vuole acquistare prodotti locali artigianali.

COME ORIENTARSI

Il centro storico di Chiang Mai è la cosiddetta “Città delle Mura”; di queste mura rimangono alcune sezioni ed è ancora presente il fossato. È al suo interno che si trovano una trentina dei numerosissimi templi, risalenti all’epoca del principato.

La parte moderna è più periferica e si estende in tutte le direzione ma in modo particolare ad est, lungo il fiume Ping (Mae Nam Ping). Qui potrete trovare il famoso Bazar Notturno (Thanon Chang Klan) e la maggior parte degli hotel di Chiang Mai.

Oltre alla città, la provincia di Chiang Mai si estende lungo un’area di 20.000 chilomentri quadrati, con dei paesaggi molto belli fatti di risaie, colline ondulate, foreste e fiumi, un territorio naturale ideale per chi ama i viaggi all’insegna dell’avventura all’aria aperta, tra trekking a dorso di elefanti, rafting o safari con fuoristrada.

Una speciale caratteristica della zona è costituita dai tradizionali villaggi delle tribù delle colline, che si fanno notare per i loro coloratissimi costumi tribali e per il loro stile di vita nettamente separato dalle influenze del mondo moderno. È comunque possibile trovare alberghi di lusso e residence di montagna con ogni tipo di comfort.

COME ARRIVARE

Si può arrivare all’ Aeroporto internazionale di Chiang Mai (CNX) da Bangkok ma è una delle tratte più affollate della nazione. La compagnia Thai Airways vola quasi ogni ora ma ci sono anche altre compagnie aeree che operano voli diretti da e per Chiang Mai e sono: Air Asia, Air Mandalay, Bangkok Airways, Hong Kong Express, Lao Aviation, Nok Air, One-Two-Go, Silk Air, The Airways, Tiger Airways.

Una volta giunti in aeroporto è possibile raggiungere la città in 10-15 minuti circa. I taxi costano dai 100 a 140 bath e partono dall’uscita a nord del terminal. In alternativa c’è il bus (il numero 4 se non hanno fatto cambiamenti) che costa 15 bath e porta in centro città oppure il tradizionale tuk tuk a circa 50-60 bath.

CERCA UN HOTEL A CHIANG MAI

ESCURIOSNI DA NON PERDERE

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA