Koh He Spiagge, Cosa Fare, Come Arrivare

koh He

A sud di Phuket si trova un gruppo di isole particolarmente apprezzate per la presenza di meravigliose barriere coralline che invitano a praticare lo snorkeling alla ricerca delle più bizzarre forme di vita. Koh Hay, chiamata anche Koh He o Koh Hae, oltre a Coral Island, è la più nota e frequentata, tant’è che nel periodo di alta stagione è particolarmente affollata di turisti, attratti dalla meravigliosa natura e dai panorami paradisiaci. Nonostante ciò si può trovare il modo di trascorrere momenti più tranquilli, adatti per il relax.

Caratteristiche di Koh He Island

Conosciuta anche come Coral Island proprio per la presenza della barriera corallina, Koh He è un’isola granitica lunga circa 2,5 Km e quasi interamente coperta dalla giungla. Ci sono alcune belle spiagge, due poste sul lato nord, praticamente di fronte a Phuket ed una più piccola ubicata a sud. Queste sono le attrazioni principali dell’isola che, per il resto del territorio, è inospitale e difficile da percorrere sia per la presenza di una folta vegetazione, sia per l’esistenza di pendii così ripidi che non hanno permesso lo sviluppo di altre attività.

Raggiungere Koh He

Dopo aver raggiunto Phuket si deve prendere un taxi verso la spiaggia di Rawai o il molo di Chalong. Da qui partono motoscafi o long-tail che conducono direttamente sulle spiagge di Koh He. La distanza è veramente minima (6 chilometri) ed il viaggio dura circa 15 minuti. Si può anche decidere di acquistare un pacchetto completo che comprende il pranzo e le attrezzature per lo snorkeling o il diving. In quest’ultimo caso è prevista una lezione iniziale seguita, poi, da immersioni in compagnia di un istruttore esperto.

TOUR CONSIGLIATI:

 

La maggior parte dei turisti organizza una gita di un solo giorno ma sarebbe meglio dormire almeno una notte sull’isola anche per approfittare di una maggiore tranquillità, quando quasi tutti i turisti vanno via. La sera, quando l’ultima barca si è allontanata, infatti, l’isola si trasforma e diventa il luogo ideale per una cena romantica o una colazione sul mare, prima che la folla di turisti torni ad occupare ogni angolo delle spiagge. Koh He, del resto, vuol dire isola affollata nella lingua thai ed un motivo ci sarà. La vicinanza a Phuket la rende una delle mete più frequentate, di certo non adatta a chi cerca pace, silenzio e relax.

Le spiagge di Koh He

ko he spiaggeLong Beach è una lunga lingua di sabbia di circa 800 m, la più famosa dell’isola e dalla quale partono le imbarcazioni per le varie escursioni che ogni giorno vengono organizzate per i turisti. La spiaggia è completamente attrezzata: è possibile noleggiare lettini, sdraio ed ombrelloni e si può giocare a beach volley oppure praticare jet ski. La presenza di bar e ristoranti permette di mangiare in spiaggia e vi si trova anche un grazioso resort con bungalow che arrivano fin sulla spiaggia o intorno alla piscina. Nelle immediate vicinanze si può praticare lo snorkeling ma sarebbe consigliabile spingersi un centinaio di metri più lontano per vedere la maggior parte delle specie di pesci ed i bellissimi coralli che si sviluppano in zone più riservate.

Banana Beach koh he

Banana Beach

Ad est rispetto a Long Beach si trova Banana Beach che può essere raggiunta tramite barca oppure percorrendo un sentiero che collega le due spiagge anche se il percorso non è molto semplice e si sviluppa proprio in mezzo alla folta vegetazione. La spiaggia è più piccola di Long Beach, ma sicuramente più tranquilla. Anche qui ci sono sdraio e lettini ed un solo ristorante con i servizi essenziali. Essendo meno frequentata dai turisti, già sul fondale poco lontano dalla battigia si possono osservare varie forme di vita ed una barriera corallina particolarmente bella.

Nella parte meridionale dell’isola, invece, c’è Freedom Beach, una piccola spiaggia con un ristorante e pochissime sdraio. È un luogo suggestivo, immerso fra le colline con formazioni rocciose sottomarine di particolare interesse, che offrono rifugio ad una incredibile varietà di pesci e forme di vita. Su questa spiaggia, poi, si può osservare una particolare specie di lucertola gigante, che si spinge fino al ristorante per mangiare il cibo lasciato dai turisti e dai proprietari.

CERCHI UN ALLOGGIO A PHUKET?

Cosa fare sull’isola di Koh He

Questa località è adatta per gli amanti del mare e per godere delle bellezze locali, facendo immersioni in mezzo alla barriera corallina osservando da vicino le più particolari specie animali o vegetali. Coral Island, del resto, si trova a poca distanza da Pukhet ed in circa 20 minuti di motoscafo, partendo da Chalong, si raggiungono le sue spiagge per trascorrere una giornata sulla sabbia bianchissima. Anche per questo motivo Koh He è molto frequentata dai turisti. Con il long-tail o con i motoscafi si possono anche organizzare gite sulle altre isole come Koh Lone, Ko Bon o la più lontana Koh Aeo, del tutto disabitata.

Sia Long Beach che Banana Beach sono rivolte a nord e per questo motivo sono riparate dai monsoni, permettendo di praticare snorkeling anche nel periodo delle piogge, quando il mare resta calmo. Sull’isola è presente una sola struttura ricettiva, il Coral Island Resort con bungalow vicino al mare ed immersi nella vegetazione.

Oltre a giocare con i pesci, prendere lezioni di diving, seguire percorsi nella giungla, stendersi al sole, andare in canoa o banana boat, seguire lezioni di batik o scoprire cosa nasconde la barriera corallina, si possono anche fare massaggi direttamente sulla spiaggia, presso un apposito padiglione, il modo migliore per ritagliarsi qualche attimo di puro relax.

ko he tucaniI tucani sono i veri protagonisti dell’isola. Quando i turisti vanno via e le spiagge cominciano a tornare silenziose, questi uccelli iniziano a posarsi ovunque ed è possibile vederli da vicino.

Presso il ristorante presente sulla spiaggia si può gustare l’ottima cucina thai, con i tipici piatti piccanti e saporiti.

Fra la fauna marina che è possibile incontrare nel corso di un’immersione sull’isola di Koh He, ci sono le mante, i cavallucci marini, gli squali balena, il pesce balestra, il lion fish e la razza a macchie blu, tutte specie particolarmente interessanti che vivono a ridosso della barriera corallina e rendono questa esperienza molto entusiasmante.

ESCURIOSNI DA NON PERDERE

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA