CERCA UN TOUR ED ESCURSIONI IN THAILANDIA

Scopri le più interessanti cose da fare in Thailandia. Prenota online al miglior prezzo. Leggi le recensioni dei tour e delle attrazioni in Thailandia…

Koh Mak: Come arrivare, quando andare, cosa fare

Koh Mak

Koh Mak è una tipica isola tropicale, caratterizzata da lunghe spiagge di sabbia bianca, mare trasparente e natura incontaminata. Fa parte del Parco Nazionale Marino della Thailandia Orientale ed è anche la più grande isola privata del Paese. Rappresenta il luogo adatto per una vacanza rilassante, è sicura, tranquilla ed ancora poco frequentata dai turisti perché solo di recente è entrata a far parte delle località di villeggiatura. Non ci sono locali, né vita notturna come in altri luoghi, perciò chi la sceglie lo fa esclusivamente per vivere a contattato con l’ambiente circostante. L’isola è grande circa 16 km² e dista 40 chilometri dalla costa.

Come raggiungere Koh Mak

Ci sono vari modi per raggiungere Koh Mak: in auto, in aereo, in bus, in taxi ed in barca. L’isola si trova nella Thailandia orientale, poco lontano dal confine con la Cambogia, e dista circa 300 km da Bangkok, 50 Km da Trat e 23 Km da Ko Chang.

Chi arriva da Bangkok, può scegliere se prendere un bus di linea che arriva direttamente al molo di Laem Ngop. Bisogna fare attenzione perché alcuni bus si fermano a Trat e da lì sarà necessario prendere un taxi per proseguire il viaggio fino al molo. La distanza è pari a 331 km, il prezzo è di 250 baht e la durata del viaggio è di circa 5 ore. I bus partono da Bangkok alle ore 6.30, alle 7.45 ed alle 9.45.

Ci sono anche limousine e minivan privati che portano al molo di Laem Ngop da qualunque destinazione di partenza. Essi prelevano direttamente in hotel ed il prezzo dipende, naturalmente dal numero di persone e dal tragitto. Per risparmiare un po’ si può prenotare, presso varie agenzie di viaggio, un minivan condiviso, ed il prezzo della tratta si aggira intorno ai 300 baht. Chi è in possesso di una patente internazionale può anche noleggiare un’auto e guidare personalmente.

Una volta arrivati al molo di Laem Ngop per raggiungere Koh Mak è possibile prendere il motoscafo che parte alle 12.30 ed alle 16 ed impiega circa 45 minuti per raggiungere l’isola. Il prezzo è di 450 baht. In caso di pioggia o condizioni meteorologiche avverse i motoscafi e gli speed boat non partono. Con la barca in legno, che porta fino ad 80 persone, il viaggio dura 3 ore. Essa parte il il martedì ed il sabato alle ore 11 ed il biglietto costa 300 baht; se non si ha fretta questa potrebbe essere la scelta ideale, anche perché è un viaggio classico, insieme a gente del posto, con la possibilità di godersi il panorama.

Quando andare a Koh Mak:. il clima

Koh Mak ha un clima tipicamente tropicale monsonico con temperature elevate durante tutto l’anno. Il periodo migliore per organizzare un viaggio in questi luoghi è da novembre a marzo perché non ci sono precipitazioni ed il termometro si mantiene su valori accettabili. Da marzo a maggio c’è la stagione più calda; poiché cade proprio fra due monsoni, le precipitazioni sono scarse per cui anche questo potrebbe essere un buon periodo, purché non si soffra troppo il caldo. La stagione delle piogge inizia a giungo e dura fino ad ottobre a causa del monsone sudoccidentale.

Koh Mak è una delle zone più umide della Thailandia questo perché, anche se non piove tutti i giorni, quando ci sono precipitazioni, durano un paio d’ore, sono molto intense ed abbondanti ed allagano completamente le strade.

Dove alloggiare

A Koh Mak non ci sono moltissimi alloggi, resort ed hotels, quindi è conveniente prenotare per tempo la vostra permanenza. Per vedere la disponibilità degli alloggi a Koh Mak, cliccate qui

Le spiagge di Koh Mak

Su Koh Mak ci sono quasi 27 chilometri di coste con varie spiagge di sabbia bianchissima; la maggior parte però sono rocciose, di origine vulcanica, oppure ci sono foreste di mangrovie. Le spiagge principali sono due: Ao Kao Beach ed Ao Suan Yai.

Ao Kao BeachAo Kao Beach, a sud ovest è la spiaggia più famosa dell’isola, dove sorgono anche numerosi resort. Il litorale è lungo circa 5 chilometri e si possono trovare delle zone tranquille e riservate. La sua morfologia cambia con l’alta marea, che permette di nuotare a poca distanza dalla riva, e la bassa marea, quando invece la spiaggia è molto più ampia. La presenza di bellissime palme da cocco che arrivano fino davanti al mare, e di tramonti suggestivi sulle isole di Koh Rayang Nok e Koh Rayang Nai, la rendono uno dei luoghi più romantici ed amati di tutta Koh Mak. Qui si trova anche il molo di attracco per alcune barche.

Ao Suan YaiAo Suan Yai, a nord ovest, è l’altra bellissima spiaggia di Koh Mak, molto apprezzata per i tramonti e per la vista su Koh Kham. Sono presenti solamente 3 strutture ricettive che si dividono una striscia di sabbia di 3 chilometri.

Ad Ao Nid Bay nella parte sud est dell’isola, non c’è spiaggia, ma si trova il molo principale dell’isola dove due volte a settimana arriva la barca in legno per il trasporto dei passeggeri e delle merci. Da qui si può vedere Koh Kood e l’intera Koh Mak.

Sulla spiaggia di Ao Tan, a nord est, c’è solo un resort e basta. È una zona molto solitaria, ma a molte persone piace proprio per la tranquillità. Non c’è la possibilità di nuotare per cui è il luogo adatto per rilassarsi in un ambiente solitario.

Cosa fare a Koh Mak

Sull’isola, oltre che oziare sotto il sole e lasciarsi andare a lunghe ore di relax, è possibile praticare varie attività sportive e partecipare a corsi ed eventi. Per prima cosa, naturalmente ci sono i corsi di diving e lo snorkeling grazie alle scuole presenti a Koh Mak. Il nuoto è un altro modo per passare il tempo ed i nuotatori più esperti arrivano persino a raggiungere le altre isole, come Koh Kham o Koh Rayang. C’è poi il kayak, spesso a disposizione presso i resort, con i quali fare il giro delle spiagge.

Per chi si vuole dedicare a qualcosa che non sia a diretto contatto con il mare, c’è l’opportunità di praticare yoga, tennis, jogging o escursioni in mountain bike, per esplorare la parte interna di Koh Mak. Le lezioni di cucina thai vengono svolte, invece, presso la scuola Smile Thai Cooking che si trova a Ban Ao Nid proprio vicino al molo. Per esplorare tutta l’isola c’è l’opportunità di noleggiare uno scooter anche presso gli hotel; guidare sulle strada è sicuro perché non sono troppo affollate anche se è necessario rispettare le normali regole e non correre troppo. A Koh Mak si trovano circa 12 negozi dove poter acquistare oggetti di uso quotidiano, vestiti e souvenir; non è certo come fare shopping in un centro commerciale di Bangkok, ma può essere comunque divertente curiosare fra gli scaffali pieni di oggetti colorati. Nei resort, sulla spiaggia o nei centri specializzati si possono fare i tipici massaggi thailandesi, per circa 300 baht all’ora, un’ottima occasione per godersi un poco di relax.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE L’ISOLA VICINA: KOH KUT

ESCURIOSNI DA NON PERDERE

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA