Koh Phangan Spiagge, Come Arrivare, Quando Andare, Full Moon Party !

Koh Phangan

Ko Phangan (o Koh Pha Ngan) è un’isola situata a sud ovest nel Golfo di Thailandia, a pochi chilometri a nordi di Ko Samui.

La provincia di appartenenza è Surat Thani, nella Thailandia del Sud.

Le spiagge di Koh Phangan sono tra le migliori dell’interno golfo, meno affollate e meno caotiche rispetto a quelle della vicina Koh Samui. È un paradiso tropicale in gran parte incontaminato, fatto di foreste, montagne, spiagge di sabbia bianca e fine e verdissime palme di cocco.

Più della metà del territorio dell’isola è stato designato parco nazionale, con oltre 80 km² di foreste con una grande varietà di flora e fauna.

Caratteristici dell’isola sono i banchi di sabbia che si trovano al largo delle sue coste (“Ngan” infatti significa “banco di sabbia” nel dialetto thai meridionale).

CERCA UN HOTEL A KOH PHANGAN

Alla scoperta di Koh Phangan

A differenza della vicina Koh Samui, l’isola di Phangan rappresenta un angolino di quiete, relax e tranquillità.
Ci sono baie stupende, meno turisti, spiagge bellissime e villaggi di pescatori molto pittoreschi.

Insomma è la meta ideale per chi vuole vedere le bellezze naturali ma con una certa calma e serenità, per vivere meglio l’atmosfera di una terra imperdibile e magica come la Thailandia.
Organizzare una vacanza a Koh Phangan richiedere una buona programmazione e, in particolare, bisogna conoscere quali sono i luoghi e le spiagge migliori, ma anche quando e come andare.

Molto probabilmente i primi abitanti dell’isola facevano parte di comunità musulmane (pigmei Semang della Malesia e proto-malesi). Tuttavia al giorno d’oggi i musulmani costituiscono solo una piccola minoranza della popolazione locale.

Nel corso degli ultimi 15 anni l’isola ha avuto un grande impulso al turismo ed è divenuta famosa grazie anche al Full Moon Party, una mega festa in riva al mare che si svolge una volta al mese durante la notte di luna piena nella spiaggia di Haad Rin, radunando decine di magliaia di persone e dj famosi da tutto il mondo.

Koh Phangan non è una soltanto una meta turistica, ma viene anche visitata per dei “ritiri spirituali”, per via della presenza di tempi buddhisti che offrono corsi di meditazioni e sono dotati di acqua termali.
I resort dell’isola sono di piccola/media grandezza e la maggior parte delle volte si tratta di strutture alberghiere a conduzione familiare.

Anche qui troverete i classici bungalow sulla spiaggia (in legno o in cemento) o, per chi vuole soggiornare più a lungo, ci sono case attrezzate per ogni esigenza che è possibile affittare per prezzi molto accessibili (200 euro al mese circa).

È possibile visitare l’isola in autonomia, noleggiando un motorino. Considerando il basso costo dei servizi che si adeguano agli standard occidentali Kog Phangan è una tappa da non mancare durante il vostro viaggio in Thailandia.

Lo sviluppo turistico con la nascita di resort e servizi per i turisti ha riguardato solo una parte dell’isola, per cui ci sono ancora molte spiagge deserte, isolate dai servizi ma molto belle. Anche quest’isola è ottima per lo snorkeling dal momento che molte spiagge sono costituite da corallo vivo.

Come arrivare a Koh Phangan

La località di arrivo dei traghetti è la cittadina di Thong Sala, che si trova sulla costa a sud-ovest dell’isola, dove risiede anche l’amministrazione locale, l’ospedale e le maggiori scuole dell’isola.

Il metodo più veloce ma anche conveniente e comodo per arrivare a Koh Phangan è prendere un aereo che da Bangkok porta alla vicina isola di Koh Samui, impiegando circa un’ora.

Il viaggio in barca da Koh Samui fino a Koh Phangan impiega circa 30 minuti. Per volare fino a Koh Samui potete affidarvi alla compagnia aerea Bangkok Airways che offre più di 20 voli giornalieri di andata e ritorno da Bangkok.

In alternativa, sempre partendo da Bangkok, potete volare fino a Suratthani (con la Thai airways e la AirAsia) impiegando un’ora circa e da qui prendere uno dei molti traghetti disponibili che vi condurranno fino a Koh Phangan, impiegando però più tempo (dalle due alle quattro ore a seconda della barca che si prende).

CERCA UN HOTEL A KOH PHANGAN


PRENOTA IL TRASFERIMENTO per Koh Phangan:

ESCURSIONI CONSIGLIATE se sei a Koh Phangan:

Quando andare a Koh Phangan

Il periodo migliore in cui visitare la bellissima isola thailandese di Koh Phangan sono i mesi gennaio, febbraio e marzo.
Il clima sull’isola è tropicale ma le stagioni sono diverse dalle nostre.
Si va dalla stagione delle pioggia a quella secca. Il momento perfetto per vivere a pieno Koh Phangan è il mese di febbraio perché è poco piovoso e anche meno caldo rispetto ai mesi successivi.
La temperatura dell’acqua è sempre calda. Andando a febbraio si troverà mare calmo, tiepido e un tasso di umidità facilmente tollerabile.
Volendo è possibile soggiornare sull’isola anche durante la stagione delle piogge tra giugno e settembre, e si deve considerare in ogni caso che le attività che si trovano a disposizione sono inferiori rispetto alle altre.

TROVA UN HOTEL A BUON PREZZO A KOH PHANGAN:

Le spiagge a Koh Phangan

Bottle Beach

Bottle Beach

Gli incredibili arenili di sabbia bianca a contrasto con la splendida acqua verde smeraldo e cristallina offrono uno spettacolo incredibile ai visitatori.
Le spiagge che meritano almeno una visita a Koh Phangan sono molte.
Bottle Beach è tra queste. Situata alla fine di un sentiero molto accidentato e impervio e raggiungibile solo in jeep, questa spiaggia offre uno spettacolo come pochi. La sabbia è sottilissima e la maggior parte dei turisti che si trovano qui stanno solo poche ore.

Mae Haad Beach

Mae Haad Beach

Con il mare calmo, limpido e cristallino è possibile dilettarsi tra le immersioni e lo snorkeling alla scoperta delle più belle specie tropicali del luogo.
Mae Haad Beach è un’altra bellissima spiaggia dell’isola, dove ogni sera su una sottile lingua di sabbia è possibile ammirare tramonti suggestivi e dai colori mai visti.
Un’altra tappa poco conosciuta ma imperdibile è Ao Thong Nai Pan Noi. Anche se è molto piccola la spiaggia di Ao Thong Nai Pan No ha una vegetazione bella e incolta e alla sabbia finissima si alternano scogli dalla forma levigata dal sole su cui si può sdraiare e riposare di fronte al paesaggio.

Ao Thong Nai Pan Noi.

Ao Thong Nai Pan Noi.

Sulla costa est dell’isola si trova la spiaggia di Ao Thong Nai Pan Yai. Immerso nel silenzio e poco conosciuto questo piccolo angolo di paradiso offre mille sorprese.
Hat Rin è un’altra spiaggia molta famosa di Koh Phangan, visto che ogni anno è qui che si svolge il Full Moon Party ogni mese da 20 anni.
Le spiagge di Hat Chaopao e Ao Si Thanu situate nella parte meridionale di Koh Phangan sono tranquille e isolate e sono luoghi ottimi dove si possono in ogni caso ammirare le mangrovie e la vegetazione selvaggia di colore verde brillante che contrasta con l’azzurro pallido del mare.

Ao Thong Nai Pan Yai

Ao Thong Nai Pan Yai

Thong Sala: è la baia di sbarco; il piccolo villaggio dista 500 metri dal porto. Questa baia non ha niente di particolare che trattenga i turisti; si presta solo al traghettamento.

Ao Nai Wok: a nord di Thong Sala, è una baia lunga, con numerosi resort, caratterizzata da una scogliera di 80 metri, unico punto in cui l’acqua è profonda. Questa spiaggia è comoda per via del collegamento al traghetto di Thong Sala.

Ao Bang Charu: un litorale marino pianeggiante, con spiagge che si sviluppano per 6 km interrotte a tratti da ruscelli e fiumi che scendono dalle montagne circostanti. I resort sono ben distanziati l’uno dall’altro in modo da poter disporre di una buona fetta di spiaggia. Essendo una spiaggia molto ampia è facile trovare un luogo appartato dove rilassarsi. La barriera corallina dista solo 200 metri dalla riva.

Ao Plaaylaem: si trova ai piedi di una collina di granito (Khao Hin Nok) che rende affascinante il paesaggio circostante costituito da massi arrotondati e spettacolari zone panoramiche dalle quali si vedono il Parco Nazionale Marino Anthong con i suoi isolotti.

Ao Chao Phao: una spiaggia lunga oltre mezzo chilometro con diversi bar aperti giorno e notte, tra cui il famoso Green Village con cibo europeo e thailandese. Grazie alla particolare conformazione della baia qui si possono ammirare tramonti spettacolari. Data la poca profondità dell’acqua prima della barriera corallina, si può nuotare tutto l’anno a prescindere dalle condizioni della marea. Molto consigliata per gli amanti dello snorkeling perché qui si possono avvistare tartarughe marine, squali innocui e nuotare fra variopinti banchi di pesci tropicali. Da qui si possono anche fare delle escursioni in barca per esplorare la costa e il parco Nazionale Marino di Angthong.

Ao Hin Kong: una spiaggia di due chilometri poco sviluppata dal punto di vista turistico con pochi bungalow da affittare per lunghi periodi per chi progetta una vacanza in solitudine in riva al mare ammirando i tramonti. Nel villaggio locale è possibile trovare postazioni internet, sale da biliardo, ristoranti con tv satellitare, bancarelle di noodles thailandesi e ristoranti ai bordi della strada che offrono deliziosi piatti locali a prezzi molto convenienti.

CERCA UN HOTEL A KOH PHANGAN

Laem Sri Thanu: è una penisola rocciosa con spiagge di piccole dimensioni adatte per lo più alla pesca sulla riva.

Had Dao Deuk: una spiaggia ricca di bar e ristoranti, con la migliore barriera corallina dell’isola.

Had Kruad: una piccola spiaggia nata dal deposito di corallo , con una baia troppo poco profonda per poter nuotare, che diventa troppo ripida nella barriera corallina. Frequentata sporadicamente per dar luogo a feste in spiaggia.

Had Mae Had: una spiaggia lunga, che si è molto sviluppata di recente, ma dove è ancora possibile trovare zone appartate. Anche qui l’acqua è ricca di vita marina difatti Had Mae Had è una località conosciuta per le immersioni nella vicina isola di Koh Ma, organizzate da molte agenzie di Koh Phangan.

Had Yao: spiaggia lunga un chilometro e anche abbastanza larga, molto popolare e dotata di ogni tipo di alloggio,da quelli più convenienti, per chi ha budget limitati, a quelli più lussuosi per una clientela più esigente. È solitamente molto affollata durante l’alta stagione (dicembre-marzo). Qui potete trovare ogni tipo di servizio ed intrattenimento (sale da biliardo, bar,ecc..).

Ao Chaloklum: una spiaggia lunga 2,5 km, il cui centro è Chaloklum, un villaggio di pescatori. Non tutte le spiagge attorno sono di sabbia bianca, alcune sono più gialle e di grana leggermente più grossa e non sempre ci sono le condizioni ottimali per nuotare.

Had Khom: nota per la sua atmosfera rilassante e per la moltitudine di terme si trova sul lato ovest di Chaloklum Bay; anche questa spiaggia è ottima per lo snorkeling.

Had Khuat: nota come “Bottle Beach”, è molto popolare fra gli amanti della musica old school, rap e hip-hop; è difficile da raggiungere e ciò costringe I turisti a soffermarsi più a lungo ma ne vale la pena perché è considerata una delle spiagge più belle dell’isola per via del paesaggio circostante.

Had Thong Lang: priva di insediamenti, letteralmente significa ciò che è realmente, ovvero una deserta spiaggia dorata, raggiungibile tramite barca dal vicino villaggio di pescatori di Chaloklum.

Thong Nai Pan Noi e Thong Nai Pan Yai: sono due spiagge gemelle che formano una doppia baia entrambe molto belle, circondate da montagne che le rendono difficilmente accessibili; non c’è barriera corallina poiché si trovano sulla costa orientale dell’isola; ci sono resort, bar e ristoranti e numerosi sentieri da percorrere a piedi in mezzo ad una natura selvaggia per gli amanti della natura e delle lunghe passeggiate.

Ao Thong Reng: ha un’importanza storica poiché il bacino formatosi a valle della cascata è il luogo dove i re in passato venivano a fare il bagno; la spiaggia in fondo alla valle del fiume Thaan Sadet è piccola ma il mare è abbastanza profondo per nuotare.

Had Rin: è la spiaggia più frequentata di tutta l’isola, piena di bar, internet point, negozi e agenzie di viaggio.

Had Rin Nok: è più lunga di un chilometro ed è caratterizzata, a nord, da file di bungalow, mentre nella parte meridionale ci sono molte discoteche e ristoranti. È qui che si svolge il Full Moon Party.

Had Kontee: accessibile solo da sentieri di montagna o in barca, è una spiaggia piccola e disabitata, con pezzi di corallo sulla spiaggia che non la rendono molto comoda per prendere il sole.

Had Rin Nai: non molto ampia, con un’alta marea frequente e la presenza di detriti in alcuni punti, per questo meno frequentata di Had Rin Nok.

Ao Ban Khai: dopo Had Rin, è una spiaggia molto ampia e pianeggiante, caratterizzata da banchi di sabbia percorribili a piedi durante la stagione della basse maree, motivo per cui non è sempre possibile nuotare.

Ao Ban Tai: lungo la costa sud-orientale, è una spiaggia molto lunga dove è possibile ammirare splendidi tramonti con vista sull’isola di Koh Samui; la barriera corallina dista 200 metri ma anche qui durante la bassa marea non è sempre possibile nuotare. La maggior parte dell’aera circostante è stata coltivata con piantagioni di cocco che fanno da sfondo alla spiaggia.

Had Seekantang: sulla punta ad ovest della penisola di Had Rin, è una spiaggia lunga a tratti un po’ rocciosa, popolata da diversi resort di costruzione più o meno recente e bungalow.

Had Yuan: nel tratto di costa orientale privo di barriera corallina, a 3 km da Had Yao e 5 km da Had Rin, è una spiaggia piccola con un mare abbastanza profondo; è accessibile solo in barca oppure tramite un unico sentiero adatto soltanto ad escursionisti esperti.

Had Yao: si tratta di una spiaggia nascosta da un promontorio roccioso, il Laem Nokrong, in cui sono presenti solo 2 bungalow; è accessibile facilmente in barca ma per chi preferisce faticare un po’ è possibile raggiungerla tramite un sentiero di montagna. Come per le altre spiagge sul lato orientale di Koh Phangan, anche qui non vi è alcuna barriera corallina. L’acqua è sufficientemente profonda per nuotare.

CERCA UN HOTEL A KOH PHANGAN

Cosa fare a Koh Phangan

La visita alle spiagge cartolina di Koh Phangan e la partecipazione a uno tra gli eventi più importanti della località non sono le uniche attività da fare.
Il mare su cui si affacciano le più belle spiagge dell’isola è perfetto per chi ama fare snorkeling e scoprire un fondale marino stupendo.

Tanti turisti che approdano su Koh Phangan sono appassionati di immersioni. Tuttavia, il mare di Koh Phangan avendo un fondale abbastanza basso si presta più allo snorkeling.
Nell’entroterra dell’isola per chi volesse avventurarsi in una passeggiata ci sono cascate e tanti piccoli luoghi nascosti. Tra questi in particolare c’è il Wat Khao Tham, un tempio rupestre dove oggi si tengono eventi e corsi di meditazione.

Wat Khao Tham

Wat Khao Tham

In quest’isola un’altra cosa ottima è la cucina thailendese. A differenza delle altre isole della zona infatti ci sono molti ristorantini dove si può assaggiare il pad thai, il famoso riso fritto alla thailandese, e tante altre prelibatezze.
Chi ama conoscere la cultura e i costumi locali non deve perdere l’opportunità di visitare il piccolo villaggio di Chaloklum dove ci sono ottimi ristorantini e tanti negozi di artigianato locale.

POTRESTI VALUTARE UN’ ESCURSIONE SU QUESTA ISOLA STUPENDA VICINA A KOH PHANGAN : CLICCA QUI

Il famoso Full Moon Party di Koh Phangan !

koh phangan full moon party

L’isola di Koh Phangan consente di immergersi poi nelle tradizioni, nella cultura e nella storia locale.
Ogni mese a Hat Rin, una tra le spiagge più belle, celebra il Full Moon Party o la Festa della Luna Piena.
Si tratta di una delle celebrazioni thailendesi più famose al mondo e ogni anno migliaia di persone accorrono a partecipare.
In una parte dell’isola in cui ci sono più vita sociale, più negozi e locali ai piedi di un scenografico promontorio si tiene la Festa della Luna Piena.
Il modello a cui si ispira la festa è il rave americano e accompagnata da fuochi, musica e DJ famosi venuti da tutto il mondo almeno 30.000 persone ballano e si divertono.

CERCA UN HOTEL A KOH PHANGAN

Dove si Trova Koh Phangan? Mappa

Ti sarà utile anche sapere dove si trova Koh Phangan con l’aiuto della mappa:

koh phangan mappa dove si trova

Koh Phangan Mappa

Come vedi si trova abbastanza vicino alle isole di Koh Samui e Koh Tao che comunque consigliamo di visitare. A sua volta vicino a Koh Tao si trova la splendida Koh Nang Yuan che non puoi assolutamente perdere.

CERCA UN HOTEL A KOH PHANGAN

ESCURIOSNI DA NON PERDERE

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA