Koh Samet: Cosa Vedere e Come Arrivare

Koh Samet

L’isola di Koh Samet, soprannominata dai Thailandesi Koh Kaew Phitsadan, ovvero Isola Gioiello, si trova nel Golfo della Thailandia settentrionale a circa 220km a sud est di Bangkok. Prende nome da un albero molto diffuso sull’isola (l’albero Samet) da cui si ricava il legno necessario per costruite le imbarcazioni locali per la pesca.

Fa parte di un arcipelago di 9 isole e con una superficie di soli 13km2 costituisce l’isola maggiore. L’arcipelago fa parte di un parco nazionali istituito nel 1981,il Khao Laem Ya-Mu Koh Samet National Park, con un’estensione totala di 130 km2 , situato ad est della provincia di Rayong (Distretto di Klaeng).

L’ isola di Koh Samet rientra nel Sub-Distretto di Phe, circoscrizione del Distretto di Muang, sotto l’amministrazione della provincia di Rayong.

Rivelandosi una vera e propria oasi di pace, quest’isola ha iniziato ad essere una meta turistica molto gettonata a partire dagli anni 80,prima dagli abitanti di Bangkok e dintorni, poi da turisti provenienti da tutte le parti del mondo,fino a raggiungere oggi la media di circa 500.000 turisti l’anno, rendendola così una destinazione turistica di livello internazionale.

Koh Samet è perfetta da visitare anche durante la stagione delle piogge (maggio-settembre) perché a differenza delle altre isole gode di un microclima molto secco e asciutto. Le temperature che variano da un minimo di 22°C ad un max. di 33°C. Quando andare a Koh Samet ? Il periodo migliore per le vacanze è comunque durante la stagione fresca (dicembre-febbraio) e la stagione calda (marzo-maggio).

CERCA UN HOTEL A KOH SAMET

Attrazioni a Koh Samet

Anche se vi capiterà di vedere persone su moto d’acqua lungo la costa, questo tipo di sport è vietato a Koh Samet perché si rischia di danneggiare le formazioni coralline circostanti, quindi non seguite l’esempio degli isolani che ignorano la norma.

È possibile dedicarsi a ben altre attività sull’isola fra cui escursioni in barca, organizzate da Hotel e Resort le cui destinazioni di questi tour sono solitamente le isole vicine, le scogliere circostanti (luoghi ideali per lo snorkeling e le immersioni); invece lungo la spiaggia, oltre a rilassarvi, potrete affittare windsurf, Hobiecat (piccoli catamarani a vela) e kayak. Non mancano poi ottimi ristoranti e locali, specialmente in prossimità delle spiagge più famose (tra cui Hat Sai Kaew e Ao Wong Deuan).

Le spiagge a Koh Samet, fra le più belle della Thailandia

koh samet spiagge

Le più attrezzate per il turismo sono Hat Sai Kaew e Ao Wong Deuan (di conseguenza sono anche quelle più affollate). La spiaggia più bella di tutta l’isola è quella di Hat Sai Kaew (che sta per “sabbia di diamante”), lunga 1km, nei cui dintorni ci sono diversi bar e ristoranti locali,dall’atmosfera romantica dov’è possibile assaporare squisite cene romantiche ovviamente a base di pesce.

Tra le altre spiagge vanno menzionate Ao Hin Khok (caratterizzata da un promontorio roccioso e bellisimi scogli di granito), la baia di Ao Phai anch’essa molto bella e molto frequentata, ed infine la spiaggia di Ao Kiu Na Nok, lungo il litorale roccioso, nei pressi del quale è possibile godere di un magnifico tramonto tropicale.

CERCA UN HOTEL A KOH SAMET

Come muoversi all’interno dell’isola

Gli unici veicoli presenti sull’isola sono i songtaew (pick-up di colore verde). È possibile noleggiare uno scooter oppure un ATV, ma dal momento che le strade sono sterrate bisogna fare molta attenzione soprattutto in caso di pioggia.

Come arrivare a Koh Samet

L’aeroporto più vicino è U-Tapao (UTP), situato a Sattahip. Il minibus che parte dall’aeroporto impiega circa 90 minuti per raggiungere il molo di Ban Phe. Impiegando più tempo si può raggiungere l’isola anche da Bangkok: via autobus-minivan dall’Eastern Line Buses Terminal (Ekkamai) ci vogliono 4 ore per raggiungere il molo di Ban Phe .

Dopodiché è necessario un piccolo viaggio in motoscafo dalla durata di 20-25 minuti circa.

CERCA UN HOTEL A KOH SAMET

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply