Koh Taen: quando andare, come arrivare, cosa fare

Koh Taen

Koh Taen è un’isola piccola, ubicata nella parte più meridionale di Samui, particolarmente adatta per chi non ama le spiagge affollate ed il caos, ma ricerca pace e tranquillità immerso nella natura. Koh Taen, infatti, non offre molti confort né strutture accoglienti eppure riesce ad incantare proprio con la sua semplicità.

Dove si trova Koh Taen

Koh Taen insieme ad altre 60 isole di varie dimensioni fa parte dell’arcipelago di Samui, nel Golfo della Thailandia; più precisamente si trova a circa 15-16 chilometri dalla terraferma ed a 6 chilometri dalla parte sud di Koh Samui. Non lontano da Koh Taen, inoltre, si trova il Mu Ko Ang Thong National Park, un parco marino che comprende 42 isole, appartenenti alla provincia di Surat Thani e che si estende per ben 102 km2. Gli abitanti originari di Koh Taen sono solamente una trentina perché gli altri hanno preferito trasferirsi sulle isole più grandi per approfittare dello sviluppo economico legato ai flussi turistici. Per questo motivo la scuola, il presidio medico e gran parte delle abitazioni di Koh Taen sono stati abbandonati. Non lontano da questo paradiso tropicale si trova l’isola di Koh Modsum, molto simile come conformazione e vegetazione, ma più piccola. Entrambe sono due destinazioni preferite durante le escursioni giornaliere per effettuare immersioni e snorkeling o per rilassarsi sulle spiaggia bianche.

Come raggiungere Koh Taen

Per raggiungere Koh Tean è necessario partire da Koh Samui. Si può scegliere se prendere parte a gite organizzate oppure noleggiare da soli un longtail da Thong Krut, a sud di Samui; in questo caso non sarà difficile trovare un’imbarcazione perché molti dei ristoranti sulla spiaggia offrono questo servizio. Indipendentemente dal numero dei passeggeri imbarcati, il costo della gita è di 1500 baht pari a circa 44 euro e comprende un tour di 3 ore, con una sosta presso la barriera corallina per le immersioni. Di solito viene anche effettuata una fermata presso la spiaggia di Koh Modsum, dove si trova un bar che, tra gli altri servizi, noleggia sdraio e kajak.

ESCURSIONE CONSIGLIATA:

In alternativa ci sono eleganti yacht che organizzano dei tour verso Koh Taen; in genere sono imbarcazioni grandi e comode, dotate di diversi servizi come vasca idromassaggio, ponti attrezzati per prendere il sole, saloni ed aree per il pranzo. A bordo viene fornita tutta l’attrezzatura necessaria per effettuare immersioni e snorkeling, mentre chi preferisce può visitare la foresta di mangrovie con la canoa. Il tour prevede anche la pausa pranzo con piatti tipici della cucina thai.

Per arrivare a Koh Samui da Bangkok, invece, è possibile usufruire dell’aereo, del treno, dei minivan e dei bus. In aereo si può scegliere se atterrare direttamente presso l’aeroporto di Koh Samui oppure scegliere altri due scali come Surat Thani o Nakhon Si Thammarat; in questi due casi è comunque indispensabile acquistare anche il biglietto del traghetto che, in alcuni casi è compreso in quello dell’aereo. Se si preferisce arrivare via terra da Bangkok si deve prendere uno degli 11 treni diretti verso sud che giornalmente partono e che hanno come fermata Chumphon e Phunphin. Da Surat Thani (che corrisponde alla seconda fermata) e da Chumphon partono i traghetti per Koh Samui; da Surat Thani il tragitto è più diretto. È possibile, poi, sfruttare anche le corse notturne con arrivo presso le due stazioni alle 4 o alle 4.30 del mattino, con tre ore di anticipo rispetto alla prima corsa del traghetto. La tratta dura circa 90 minuti ed il prezzo è di 300 baht.

 

Quando andare a Koh Taen

Koh Taen è caratterizzata, come tutte le altre isole dell’arcipelago, da un clima tropicale, legato ai monsoni del nord est asiatico, con tre stagioni: quella calda, quella delle piogge e quella secca. La prima stagione è compresa fra i mesi di marzo e agosto con temperature con una media che supera i 30°; tra luglio ed agosto c’è, poi, la possibilità di tipici temporali estivi con forti e violente precipitazioni improvvise, concentrate fra la sera e la notte. Da settembre a novembre c’è la stagione delle piogge, con temporali sparsi che, pur essendo copiosi, durano poco. In questo periodo si verifica un aumento ed una variabilità dell’intensità sia delle correnti marine che dei venti, che rendono difficili gli spostamenti fra le varie isole. In alcuni casi si possono verificare dei tifoni. La stagione secca va, invece, dal mese di dicembre al mese di febbraio ed è il momento migliore, anche se il più affollato e costoso, per organizzare un viaggio in queste zone. Le giornate sono caratterizzate dalla continua presenza del sole, mitigata da un leggero vento; le precipitazioni sono quasi del tutto assenti ed il mare è sempre calmo.

Cosa fare a Koh Taen e dove dormire

Koh Taen è la classica destinazione per chi vuole trascorrere una giornata in totale tranquillità. Questa destinazione, infatti, è un po’ lontana da quelle più amate dai turisti, comprese quelle più frequentate dagli stessi thailandesi per i week end. Quindi non ci sono strutture di rilievo, non ci sono confort, ma se si vuole stare a contatto con la natura Koh Taen è il luogo ideale. Ci sono molti punti perfetti per le immersioni, soprattutto nella parte meridionale dell’isola dove si trova la barriera corallina che offre riparo a moltissime specie di pesci. Nella parte orientale, invece, c’è una lunga spiaggia che molto spesso è completamente vuota mentre ad ovest si trova la foresta di mangrovie che può essere esplorata a piedi attraverso un sentiero pedonale. Essendo una piccola isola non ci sono strutture ricettive su Koh Taen per cui la cosa migliore è scegliere di alloggiare a Koh Samui e da lì noleggiare un’imbarcazione che in breve tempo porta a destinazione. In questo modo è possibile visitare anche le altre isole dell’arcipelago, facendosi consigliare dai tour operator del posto e, magari, partecipando anche ad una minicrociera dove è possibile assaggiare i piatti tipici locali.

CERCA UN ALLOGGIO A KOH SAMUI:

LEGGI ANCHE: Koh Samui spiagge, e cosa fare

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTA ESCURSIONE:

ESCURIOSNI DA NON PERDERE

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA