CERCA UN TOUR ED ESCURSIONI IN THAILANDIA

Scopri le più interessanti cose da fare in Thailandia. Prenota online al miglior prezzo. Leggi le recensioni dei tour e delle attrazioni in Thailandia…

Krabi: Tour “Four islands” 4 Isole. Guida 2019

Krabi: Tour "Four islands" 4 Isole. Guida 2019

Krabi, data la sua ubicazione, consente di effettuare escursioni in barca sia verso altre isole che sulla terraferma e, a differenza delle opportunità esistenti a Koh Samui e a Phuket, le escursioni sono davvero interessanti.
C’è da considerare anche la facilità di vivere questa esperienza e che ciò non comporta più di una mezzora di traversata.

Data questa praticità è anche possibile organizzare in proprio i giri che maggiormente attirano l’attenzione del turista che non è costretto ad acquistare escursioni di gruppo. Il fatto di progettare per proprio conto l’escursione è anche una soluzione ideale per coloro che si muovono con la famiglia o con un gruppo di amici.

È possibile affittare una longtail in maniera esclusiva anche perché la cifra del noleggio non è particolarmente alta e si può disporre del mezzo in maniera autonoma dopo aver concordato il tutto con il pilota dell’imbarcazione.

SCEGLI UNO DEI NOSTRI TOUR CONSIGLIATI A SECONDA DELLE TUE ESIGENZE:

Le escursioni in barca verso le isole più vicine a Krabi

Ci sono delle piccole isole che rimangono dinnanzi alla costa di Krabi che offrono meravigliose spiagge tropicali da cartolina che si tuffano su di un mare color smeraldo. Questo non significa, però, che il fondale sia così gratificante per gli appassionati di snorkeling che devono fare i conti con un mare non limpido come quello che si trova, ad esempio, a Phi Phi Island.
Tuttavia è consigliabile evitare le isole interne della baia di Phang Nga e rivolgere il proprio interesse verso l’arcipelago delle Four Islands, facili da raggiungere anche noleggiando in proprio la tipica imbarcazione longtail, tenendo presente che il costo dell’affitto della barca è fisso e pubblico.

L’escursione alle Four Islands è certamente quella più richiesta dai turisti. Si tratta di un piccolo arcipelago costituito da quattro isole che si trovano di fronte a Railay e raggiungibili in meno di mezzora.
La più scenografica delle Four Islands è l’isola di Koh Poda.

Questa è caratterizzata da estese scogliere di origine calcarea interamente occupate da una rigogliosa vegetazione che incornicia una lunga spiaggia di finissima sabbia bianca che si trova nella parte Est dell’isola.
Se trovare la bassa marea, dal mare emerge quella che si chiama sand bar, ossia un lingua di sabbia che unisce i vicini isolotti di Koh Thap (Tub Island) e di Koh Kai, nota anche come l’isola dei polli per una roccia che somiglia a quella di un pollo appunto.

Sull’area nella quale si estendono le Four Islands, si trova il mare più limpido e più affascinante di Krabi.
Le escursioni organizzate hanno la durata di un giorno e vengono effettuate con una longtail che fa sosta anche a Ko Maa e Chuek, permettendo ai partecipanti di fare snorkeling e anche lungo il litorale di Koh Ngai.
Durante la giornata è prevista anche una sosta a Koh Muk per consentire ai partecipanti all’escursione di nuotare nella laguna segreta che si trova nella Grotta di Smeraldo.

Cosa include l’escursione

Coloro che acquistano una escursione organizzata navigheranno con una tradizionale barca thailandese condotta dal suo capitano e dall’equipaggio per visitare le quattro isole vicino a Koh Lanta.
Solitamente l’escursione inizia con il prelevamento dei partecipanti direttamente dall’albergo dove hanno l’alloggio tra le 7,45 e le 8 e l’imbarco dal molo della città vecchia le ore nove.
La quota comprende spuntini a bordo con frutta di stagione, acqua potabile, pic nic thai, pinne e maschere per fare snorkeling, giubbotti salvagente, assicurazione contro gli infortuni, biglietto di ingresso per il Parco nazionale, guida autorizzata in lingua inglese.

Sono escluse le bevande alcoliche, le spese personali e le mance per il personale.
Questa escursione non è consigliabile per donne in stato interessante e persone non deambulanti.
A bordo non si possono portare animali, borsoni o valige e non si può fumare.
Ai partecipanti è consigliato portare con se un cappello, un asciugamano, macchina fotografica. Ovviamente infradito, costume da bagno, occhiali da sole e creme protettive sono auspicabili.

Come si svolge la giornata

Dopo l’imbarco si salpa verso Koh Chuak. Si tratta di un isolotto che emerge da acque talmente cristalline che lasciano vedere il fondale, e che si trova tra Koh Muk e Koh Ngai. Le spiaggette che si trovano a Koh Chuak si rivelano ideali per riprendere fiato dopo aver fatto snorkeling per ammirare le bellezze della fauna e flora marina e prima di partire verso la più estese delle Four Island, Koh Muk.
La particolarità di questa isola è data dalla presenza della Tham Morakot, ossia la Grotta di Smeraldo e per la laguna nascosta.

Per visitare la grotta – che è ubicata sulla parte occidentale di Koh Muk – è necessario essere presenti durante la bassa marea che consente l’entrata. Questa cavità è lunga una ottantina di metri e la sua seconda uscita porta su di una lingua di spiaggia costituita da finissima sabbia bianca, resa ancor più evidente dal colore verde smeraldo del mare prospiciente e da ripide scogliere scure.
Dopo aver esplorato la grotta, l’imbarcazione parte alla volta di Koh Ngai, la più bella delle Four Island.

Quest’isola regala delle scenografie davvero uniche che includono una sabbiosa e selvaggia spiaggia tropicale che segue l’intero versante del litorale orientale. L’interno è totalmente ricoperto da una rigogliosa foresta che segue il profilo quasi montuoso dell’isola. Il mare che la bagna è limpido e ricco di formazioni di coralli che rendono molto stimolante fare snorkeling.
Proprio su di una spiaggia viene organizzato il pic nic a base di specialità thailandesi che costituisce il pranzo del mezzodì.

Ci sarà anche del tempo libero che può essere sfruttato per visitare l’isola per proprio conto, prima di salpare per l’ultima delle Four Island: Koh Maa.

Raggiunta l’isola, i partecipanti si divertiranno nel dare da mangiare banane e pane ai tanti pesci che si faranno fotografare ben contenti di saziare il loro appetito. Ovviamente per chi ne ha voglia, c’è la possibilità di fare snorkeling.
A Koh Maa c’è anche una colonia composta da migliaia di pipistrelli giganti che sono l’attrazione dell’isola.
Il rientro verso Koh Lanta avviene alla fine dell’isola, con arrivo al molo della città vecchia da dove si era salpati la mattina.

Il fascino esotico di queste quattro isole rimarrà impresso negli occhi di tutti coloro che hanno avuto modo di effettuare questa escursione con partenza da Krabi.

SCEGLI UNO DEI NOSTRI TOUR CONSIGLIATI A SECONDA DELLE TUE ESIGENZE:

ESCURIOSNI DA NON PERDERE

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA