Parco Nazionale Di Erawan: Cosa vedere, come arrivare. Tour ed escursioni

Parco Nazionale Di Erawan

Parco Nazionale Di Erawan

L’Erawan National Park si trova nella parte occidentale della Thailandia, nella provincia di Kanchanaburi, e si sviluppa lungo le Tenasserim Hills. Fra le attrazioni principali del parco ci sono le cascate più importanti della nazione, meta ogni anno di migliaia di turisti. Il parco è stato istituito nel 1975 e rappresenta il dodicesimo della Thailandia, con una copertura di circa 550 km2.

Perché visitare l’Erawan National Park

Come anticipato, le cascate di Erawan sono la maggiore attrazione del parco; esse di presentano con 7 differenti livelli composti da splendidi laghetti di un colore verde smeraldo. Tuttavia, oltre ad esse, ci sono anche delle interessanti grotte, dalle dimensioni veramente impressionanti, che si sviluppano all’interno del parco e lungo varie strade intorno ad esso. Il nome del parco e della cascate è quello del tipico elefante bianco con tre teste, che caratterizza la mitologia indù. Pare, infatti, che uno dei livelli delle cascate richiami, nella forma, l’immagine di un elefante.

PRENOTA ORA E DISDICI QUANDO VUOI !
Booking.com

erawan elefante tre teste

L’Erawan National Park è formato, per la maggior parte della sua estensione, da foreste decidue che cambiano man mano che si sale di quota. Vi sono, inoltre, colline calcaree, pianure e molti corsi d’acqua, che contribuiscono a rendere il panorama vario e spettacolare. L’altitudine varia dai 195 ai 995 metri.

I sentieri percorribili non sono molto numerosi, per cui non sempre è possibile osservare particolari specie animali ed habitat naturali come avviene, invece, in altre zone della Thailandia, forse più interessanti sotto questo aspetto.

Inoltrandosi nella foresta non è raro imbattersi in macachi, cinghiali, cervi, elefanti asiatici o gibboni, tutti mammiferi abbastanza comuni. Fra le 120 specie di uccelli che vivono nel parco, si trovano il fagiano, l’aquila ed il bucero. La vipera di Kamburi, una specie rara, ed altri rettili comuni popolano questa parte della Thailandia, mentre lungo i corsi d’acqua si potrebbe avvistare una particolare lucertola che può raggiungere anche 1,5 di lunghezza; nonostante siano del tutto innocue è sempre opportuno mantenersi ad una certa distanza di sicurezza.

Clima dell’Erawan National Park e quando andare

L’Erawan National Park è circondato da numerose montagne e questo protegge tutta la zona dai Monsoni orientali che colpiscono periodicamente la Thailandia; questo determina una riduzione delle precipitazioni rispetto ai boschi ed alle altre aree situate ad ovest.

Comunque è bene sapere che la stagione delle piogge è compresa fra maggio ed ottobre, mentre rovesci violenti cadono più frequentemente a settembre ed ottobre, per cui ci si potrebbe comunque trovare nell’impossibilità di visitare nel modo migliore il parco. La stagione secca, invece, va da dicembre ad aprile con temperature più miti fra fine dicembre ed inizi di febbraio. Il periodo migliore per organizzare un viaggio qui, quindi, sarebbe proprio questo, anche se l’Erawan National Park è aperto tutto l’anno, senza alcuna esclusione.

Come visitare l’Erawan National Park: consigli utili

Raggiungere il parco

Non è difficile raggiungere l’Erawan National Park sia da Bangkok sia da Kanchanaburi e per farlo si possono usare mezzi pubblici o mezzi privati; le opzioni sono varie e diverse. La cosa più semplice è prenotare un tour guidato presso le principali agenzie di viaggio. Così facendo si parte direttamente dalla hall del proprio hotel e si viene riaccompagnati lì, senza nessun problema.

Questo servizio viene effettuato anche direttamente dai principali hotel e strutture alberghiere. Si può prendere parte ad un tour privato oppure ad uno di gruppo; in questo caso, però, è bene prenotarsi in anticipo perché il giro è effettuato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

La visita alle cascate, in genere, non prende più di due ore per cui il tour comprende anche altre attrazioni del posto, come le grotte o la ferrovia. Naturalmente anche i prezzi sono piuttosto variabili e possono oscillare fra i 1160 baht ed i 3600 baht a persona.

Come muoversi all’interno del parco

Una volta arrivati sul posto, ci si dirige al primo livello delle cascate, che si trova non lontano dal centro accoglienza ed è accuratamente segnalato dai cartelli. Sul posto si possono noleggiare anche biciclette che servono per raggiungere i primi due livelli.

Gli orari di apertura vanno dalle 8 alle 16.30, anche se i visitatori sono invitati a lasciare il parco già dalle ore 15 per permettere ai custodi la pulizia dei luoghi. Ogni giorno l’Erawan National Park è molto frequentato, ma nei week end il numero di visitatori è davvero impressionante, per cui, se possibile, sarebbe meglio evitare queste giornate per sottrarsi ad una calca eccessiva. Dal 13 al 15 aprile si tiene il caratteristico Songkran Festival durante il quale le cascate diventano uno spettacolare scenario per celebrazioni e combattimenti sull’acqua.

Bisogna sapere anche che non è possibile portare cibo con sé, oltre il secondo livello e che è necessario pagare una cauzione di 20 baht per ogni bottiglia di bevanda, cauzione che poi sarà restituita all’uscita dal parco; in questo modo i custodi verificano che esse non vengano lasciate nella natura o lanciate nell’acqua.

Biglietto d’ingresso

Il biglietto per accedere all’Erawan National Park è pari a 300 baht per gli adulti e 200 baht per i bambini. Il prezzo per il parcheggio delle moto, invece, è di 20 baht e per le auto di 30 baht.

Tour ed Escurisoni per Cascate Erawan e Kanchanaburi

Il miglior modo per visitare il Parco Erawan e dintorni è sicuramente quello di affidarsi a dei tour. Ecco qui sotto le migliori proposte per te. Attenzione che data l’elevata richiesta la disponibilità si esaurisce facilmente:

 

Dove mangiare e dove dormire

In genere sono sufficienti poche ore per il giro completo del parco; tuttavia alcuni turisti preferiscono fermarsi sul posto e per questo sono presenti alcuni bungalow ed un campeggio, che si trova a pochissima distanza dal centro visitatori.

Si possono noleggiare direttamente lì tende da 2 o 3 posti e tutto il necessario per il pernottamento come sacco a pelo, cuscino e materassino.

Ci sono anche bungalow con un prezzo compreso fra gli 800 ed i 5000 baht ed è importante sapere che dal lunedì al giovedì viene applicato uno sconto del 20%.

Nei pressi del grande parcheggio, inoltre, si trovano numerosi bar e ristoranti anche se, come spesso avviene nei luoghi molto frequentati dai turisti, i prezzi sono molto più alti della media. Per questo motivo sarebbe meglio dirigersi verso il mercato che sorge a pochi chilometri dal parco e che offre cibo a prezzi più convenienti.

PER TROVARE DOVE DORMIRE NEI DINTORNI DEL PARCO ERAWAN, CLICCA IL BOTTONE QUI SOTTO! POTRAI PRENOTARE ORA E DISDIRE QUANDO VUOI!

Dove si trova?! Mappa

Con la seguente mappa puoi farti un’idea di dove si trova rispetto a Bangkok e quanto tempo ci vuole per arrivare:

dove si trova mappa parco erawan

mappa

Le attrazioni dell’Erawan National Park

Cascate Erawan

cascate erawan

cascate erawan

Rappresentano la principale attrazione del parco; sono formate da 7 livelli principali ed altri livelli più piccoli, ai quali si accede percorrendo dei sentieri e delle passerelle in legno.

In questo modo si può arrivare fino al sesto livello, l’ultimo invece può essere raggiunto solo arrampicandosi sulle rocce. La scalata non è troppo impegnativa, ma comunque non tutti possono farla.

Durante il percorso è necessario porre un po’ di attenzione perché le strade sono sdrucciolevoli a causa dell’umidità anche se l’ente che gestisce il parco, negli ultimi anni, ha cercato di rendere questi sentieri più sicuri. Il dislivello delle cascate è pari a 1,5 km e fra i vari salti si trovano bellissimi laghetti verde smeraldo ricchi di pesce, nei quali molte persone si fermano a fare il bagno.

Fino al secondo livello ci si può fermare anche nelle aree apposite per fare pic-nic o mangiare un panino, oltre è vietato portare qualunque tipo di cibo. Come accennato in precedenza queste cascate sono così popolari da essere molto affollate ogni giorno, ma praticamente impossibile da visitare nei week end, per il gran numero di persone che vi arrivano. Il momento migliore per andarci è il mattino presto.

Phra That Cave

Phra That Cave

Phra That Cave

Fra tutte le grotte presenti nell’Erawan National Park, questa è sicuramente la più spettacolare. Si trova a circa 12 km dal centro visitatori ed ha una lunghezza totale di 544 m. L’ingresso è altro 10 m e la prima camera che si incontra ha dimensioni eccezionali; è infatti alta 40 m e larga fino a 90 m. Vi si possono ammirare molte stalattiti e stalagmiti ed una nutrita colonia di pipistrelli.

Raggiungere questa grotta è piuttosto semplice, basta seguire il sentiero lastricato che parte dalla stazione dei ranger ed attraversare una folta foresta di bambù, sono presenti anche alcuni cartelli di indicaione.

Wang BaDan Cave

Wang BaDan Cave

Wang BaDan Cave

Se si amano queste meraviglie della natura, si può visitare anche un’altra grotta: la Wang BaDan Cave. Si trova più lontana rispetto alla prima, a circa 54 km dal centro del parco e vi si può giungere dal villaggio Chaiyaphruek. La Chaiyaphruek è lunga 740 m, ma a differenza della precedente ha un’apertura piuttosto stretta. Anche qui si trovano spettacolari concrezioni calcaree ed un ruscello che scorre in una delle camere.

Sentiero Naturalistico di Khao Hin Lan Pee

Si tratta di un sentiero naturalistico molto suggestivo che si sviluppa per circa 5 km e porta al livello 5 delle cascate. Si può percorrere in circa 3 ore, ma per farlo è necessaria un’autorizzazione da parte dell’ente gestore e la guida a pagamento da parte di un ranger.

POTRAI PRENOTARE ORA E DISDIRE QUANDO VUOI!

 

PER VEDERE TUTTI I PARCHI DELLA THAILANDIA VAI QUI —> PARCHI

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA