Parco Nazionale Di Mu Ko Surin: Cosa vedere, come arrivare. Tour ed escursioni

Parco Nazionale di Mu Ko Surin

Parco Nazionale di Mu Ko Surin

L’arcipelago delle Surin rappresenta, per le immersioni, uno dei luoghi più belli ed interessanti della Thailandia e, secondo molti appassionati, di tutto il mondo. Esso è apprezzato sia per le grandi estensioni di coralli sia per le spiagge lunghe e bianche, che invitano a lunghi bagni di sole. Le isole si trovano tutte nel Parco Nazionale del Mu Ko Surin Park. Esse, sono in totale 5 e ricadono nella provincia di Phang Nga

Dove si trova il Mu Ko Surin Island National Park

Le isole che compongono questo arcipelago distano circa 60 chilometri dalla terraferma, sono ubicate a 100 chilometri da un altro importante parco nazionale, quello delle Similan nel Mar delle Andamane e sono lontane 20 chilometri solamente dal confine birmano. L’estensione del Mu Ko Surin Islands National Park è di 135 km2, ma per il 75% si tratta di mare e solo il 25% è formato da terre emerse.

PRENOTA ORA E DISDICI QUANDO VUOI !
Booking.com

Una delle particolarità dell’arcipelago è rappresentato dal fatto che le due isole principali, Ko Surin Nuea e Ko Surin Tai, distano fra loro solo 200 metri e questo breve tratto di mare, poco profondo, è molto apprezzato da chi pratica snorkeling per la presenza di un gran numero di specie marine. Le altre tre isole sono Ko Ri, Ko Klang e Ko Khai.

Mappa

Con la mappa qui sotto potrei farti un’idea migliore per esempio di dove si trova il parco rispetto a Phuket:

Parco Nazionale Di Mu Ko Surin dove si trova mappa

MAPPA

Come potete vedere, il Parco Surin è vicino al Parco Similan. Per saperne di più dopo aver letto le informazioni di questa pagina puoi cliccare qui.

Quando andare e cosa fare nel Mu Ko Surin Island National Park

Chiunque stia organizzando un viaggio in Thailandia e voglia scegliere uno dei parchi nazionali da visitare è bene che sappia che l’arcipelago delle Surin è fra i luoghi più selvaggi ed incontaminati della nazione. Non vi sono, infatti, resort, hotel, ristoranti o negozi su nessuna delle isole, a parte il piccolo villaggio di Moken. In questo contesto naturale, le principali attività da praticare sono le immersioni e lo snorkeling anche perché vi è un’incredibile biodiversità da scoprire.

surin

Anche le Surin, come gran parte del territorio tailandese, sono soggette ai Monsoni, per cui bisogna scegliere con attenzione il miglior periodo per visitarle.

La bassa stagione è caratterizzata, infatti, da venti molto forti, piogge intense per gran parte del giorno e condizioni proibitive del mare. Da dicembre ad aprile, invece, si realizzano le perfette condizioni meteo per praticare immersioni in tranquillità; la stagione è secca, il vento è quasi del tutto assente e la temperatura dell’acqua si aggira intorno ai 29° C.
Agli appassionati farà piacere sapere che da febbraio ad aprile si possono avvistare anche animali insoliti, come le mante oppure i rarissimi squali balena.

Intorno alle isole le acque sono poche profonde e ciò permette di vedere facilmente varie specie marine fra le quali razze, squali a pinna nera o a pinna bianca, tartarughe marine, murene giganti, pesci palla, pesci farfalla e molto altro ancora.

Al contrario, invece, le specie di animali presenti sulla terraferma sono piuttosto ridotte ed in particolare sono poche quelle degli uccelli, sebbene interessanti da osservare perché difficili da avvistare altrove. Serpenti come cobra e pitoni popolano le foreste di mangrovie, così come una particolare specie di geko, che si trova solo lì.

Il fenomeno conosciuto come Reverse Indian Ocean Dipole ha causato nel 2010 una sensibile riduzione dei coralli, provocando anche la morte di molte specie marine, sia in questo parco che nell’arcipelago delle Similan. Fortunatamente dal 2019 la situazione sembra essere tornata alla normalità ed i coralli hanno ripreso a crescere.

Per scoprire a fondo l’arcipelago si può alloggiare presso uno dei pochi bungalow presenti sulle isole e vivere qualche giorno in totale tranquillità.

Come raggiungere il Mu Ko Surin Island National Park

surin parco thailandia

Il Surin Island National Park non è lontano dalle destinazioni più popolari della Thailandia continentale, come Phuket e Krabi oppure quelle più frequentate come Khao Lak o Koh Samui. Per questo motivo è anche possibile organizzare una gita di un solo giorno, utilizzando le apposite imbarcazioni che partono dai moli di Khao Lak o Khura Buri.

Per raggiungere il parco quindi, la scelta migliore è prenotare uno dei tour che portano nei migliori luoghi per effettuare le immersioni subacquee o lo snorkeling, questo perché si tratta di un servizio all-inclusive che comprende il prelievo direttamente presso l’hotel, il trasbordo nel traghetto dotato di tutte le attrezzature necessarie, i pasti, l’assistenza ed il ritorno all’hotel la sera.

Se, invece, si preferisce organizzare la visita per proprio conto è preferibile alloggiare a Khura Buri (clicca qui per trovare un alloggio e ATTENZIONE perchè le strutture disponibili son davvero poche) poiché da qui partono la mattina molto presto le imbarcazioni verso le Surin. Sul molo di Khura Buri si trova anche il Centro di Informazione Turistica delle Surin, in grado di fornire tutte le notizie e l’assistenza necessarie. I traghetti e le imbarcazioni che effettuano il servizio sono comunque tutti privati.

Dalle città principali della Thailandia partono vari minivan che accompagnano i turisti direttamente sul molo di riferimento dove acquistare i biglietti per il tour. In genere, il personale di tutti gli hotel è in grado di fornire assistenza per la prenotazione di questi minivan o, qualora non potesse, indicherà comunque l’agenzia di viaggi più vicina ed adatta. Sono disponibili anche pullman che partono da Bangkok verso Phuket ed effettuano una fermata a Khura Buri.

Gli aeroporti nelle vicinanze di Khura Buri sono tre: c’è quello di Phuket, l’unico internazionale e distante 170 chilometri, lo scalo di Surat Thani a 200 chilometri e quello di Krabi, sempre a 200 chilometri dal molo. Da qui, poi, si potranno usare taxi o minivan, indicando agli autisti la destinazione di Khura Buri Pier oppure Surin Islands.

Tour ed Escursioni

Se avete deciso di recarvi a Surin, sconsigliamo comunque il Fai da Te e piuttosto vi consigliamo una delle seguenti escursioni che vi permetterà di vivere al meglio il vostro tour senza troppe preoccupazioni:

 

Consigli utili ed informazioni per visitare il Mu Ko Surin Island National Park

Muoversi ed alloggiare

Come accennato in precedenza su queste isole non ci sono hotel o resort di lusso, ma sono presenti solo alcuni campeggi a Moken, al di fuori dei quali non è possibile ai visitatori arrivare in altri luoghi delle isole, pena una multa salata e l’espulsione dal parco.
Anche per ciò che riguarda le immersioni, alcuni punti sono del tutto vietati per motivi di salvaguardia delle specie marine e dell’ecosistema. Per tutti questo è opportuno informarsi dettagliatamente circa i luoghi liberamente visitabili e gli orari di apertura del parco.

A Khura Buri e Khao Lak (clicca qui per vedere le strutture) ci sono, invece, comodi resort dai quali si può partire per gite giornaliere. A Surin Nuea, è possibile dormire in uno dei pochi bungalow o nei campeggi che vengono gestiti direttamente dalle autorità del parco. Il loro numero è, però, limitato, ve ne sono 70 in tutto suddivise fra tende da 2 persone e tende da 3 persone con prezzi che vanno dai 300 ai 450 baht a notte. Viene fornito anche tutto il completo necessario per dormire, ovvero il sacco a pelo, il cuscino ed il tappetino, il tutto per 60 baht. In alternativa si può usare la propria tenda, pagando solo il posto.

Orari di apertura

Il Surin Island National Park è aperto 24h dal 15 ottobre al 15 maggio, quindi durante tutta la stagione secca. Tuttavia in caso di peggioramento delle condizioni atmosferiche potrebbe chiudere anticipatamente. Il resto dell’anno resta sempre chiuso anche perché sarebbe difficoltoso raggiungere le isole dell’arcipelago in presenza di Monsoni e mare molto mosso.

Il prezzo del biglietto per entrare nel parco è pari a 500 baht per gli adulti e a 300 baht per i bambini.

Cosa vedere presso il Mu Ko Surin Island National Park

Richelieu Rock Surin

Richelieu Rock

Fra le principali attrazioni presenti nel parco c’è un’imponente scogliera, chiamata Richelieu Rock, ubicata a circa 18 chilometri dalle isole ed a 45 chilometri dalla costa. Si tratta di una formazione calcarea che si sviluppa per circa 35 metri sotto il mare ed il cui picco affiora durante le basse maree. Tutta la zona può essere esplorata durante le immersioni.

Nella parte sud-est di Ku Surin Tai si trova un altro luogo interessante per avvistare animali marini, come le tartarughe o i pesci pipistrello, ovvero il cosiddetto Turtle Ridge una grande barriera corallina.

Turtle Ridge

Turtle Ridge

Sempre sulla stessa isola ci sono, poi, la Tao Bay, la Suthep Bay e Pak Kaad, una baia rocciosa dove praticare snorkeling.

PRENOTA ORA E DISDICI QUANDO VUOI UN HOTEL IL THAILANDIA:

 

PER VEDERE TUTTI I PARCHI DELLA THAILANDIA VAI QUI —> PARCHI

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

HOTEL A MIGLIOR PREZZOCERCA